Napoli è tra le città europee con il maggior numero di giovani. Il nostro viaggio quindi non poteva non fare tappa proprio qui. Il truck di #OggiProtagonistiTour giunto in piazza Municipio, ha destato fin da subito la curiosità sia dei residenti che dei molti turisti, interessati alle brochure informative del progetto Erasmus+.

La piazza, con il maestoso Maschio Angioino a fare da sfondo, ha cominciato subito a popolarsi ancora prima che ANG inRadio iniziasse la sua diretta con la voce di Francesca, che spiega:

<<Nei miei brani ho cercato di riportare le storie dei giovani napoletani, comunicando le loro #emozioni, mettendo in musica i loro sogni>>.

Mentre per Carmine: <<La paura del #futuro non deve impedirci di rinunciare. Dobbiamo avere fiducia in noi stessi. Ecco che cosa manca ai giovani per realizzarsi. Eppure le Istituzioni ci sono, stanno percorrendo tutta Italia per noi>>

Il Direttore dell’ANG Domenico De Maio, ha aperto la piazza social dando fin da subito spazio al racconto delle realtà vissute dai giovani. Con decisione, Valentina si è fatta largo tra il pubblico:

<< Faccio parte del Servizio Civile nell’ambito delle #pariopportunità. Mi occupo di discriminazione e porto alti i valori della mia città, che mi ha permesso di dare una mano a chi ne ha più bisogno. La mia carrozzina non mi ha impedito di andare all’estero e fare tesoro di un’esperienza fantastica, io sto camminando comunque verso il mio futuro. Ho abbattuto tante #barriere e voglio che i giovani capiscano che nella società abbiamo un ruolo fondamentale: dobbiamo essere noi gli speaker dei nostri diritti>>.

Parole apprezzate molto da Enrica Montanari che, in rappresentanza del Dipartimento Pari Opportunità, ha parlato dell’impegno contro le discriminazioni e contro la violenza sulle donne.

E poi ancora tante tematiche affrontate come la lotta e prevenzione al bullismo, tutela delle aree costiere abbandonate, favorire dialogo e partecipazione giovanile attraverso confronto tra i giovani e le istituzioni; promuovere inclusione sociale dei giovani con minori opportunità: tutte elementi emersi dal confronto con le tante associazioni attive a Napoli nell’ambito del Corpo Europeo di Solidarietà e di Erasmus+, due strumenti grazie ai quali i ragazzi intraprendono percorsi che cambiano anche le loro vite dandogli occasioni ed opportunità nuove.

Napoli non ha deluso le aspettative, facendo sentire la speranza di una città viva. Ma ora è tempo di rimettere in moto il truck, il nostro viaggio continua…

Napoli, Piazza Municipio – per visualizzare le altre foto clicca qui